EUROPA LEAGUE - TUTTE LE POSSIBILI COMBINAZIONI

TORINO
Va in Europa League se:
- Vince
- Se pareggia, il Parma e il Milan non vincono (in caso di arrivo a pari punti con il Verona è in vantaggio negli scontri diretti)
- Se perde, il Parma perde e Milan e Verona non vincono.
- Se il Torino pareggia, il Milan vince, Parma e Verona non vincono, Torino e Milan arrivano a pari punti, gli scontri diretti sono in parità, decide la differenza reti globale che al momento è favorevole al Torino (+10 contro +7).
Il Milan ribalterebbe la situazione battendo il Sassuolo con almeno quattro reti di scarto.

PARMA
Il Parma è, dopo il Torino, la squadra che ha il maggior numero di possibilità di andare in Europa League. Anche perché ha sulla carta una partita facile, visto che nell'ultima giornata affronterà il Livorno, già retrocesso.
Gli emiliani si qualificano se si verificano queste situazioni:
- Se batte il Livorno e il Torino non vince
- Se pareggia e il Torino perde con la Fiorentina e non vincono Milan e Verona. (In caso di arrivo a pari punti con il Torino, il Parma è in vantaggio negli scontri diretti e quindi accederebbe all'Europa).

MILAN
La squadra di Seedorf è obbligata a vincere e poi deve guardare ai risultati degli altri, nella speranza che i finali delle due partite le siano favorevoli.
Il Milan ha solo una possibilità per qualificarsi:
- Se vince, il Torino perde e il Parma non vince. E' ininfluente invece il risultato del Verona, perché in caso di arrivo a pari punti con l'Hellas, gli scontri diretti sono in parità ma come differenza reti globale sono nettamente in vantaggio i rossoneri.

VERONA
Il Verona è la squadra che ha meno possibilità di andare in Europa League, ancora meno dei rossoneri. Non solo non ha altra possibilità che vincere, ma sono addirittura tre le avversarie dalle quali si deve guardare e che non devono fare risultato.
Guadagna l'Europa League in una sola occasione:
1 Se vince, il Torino perde, Milan e Parma non vincono. Molto difficile che si verifichino tutte e tre queste eventualità.